6 Plugin SEO gratuiti per il tuo sito WordPress

6 Plugin SEO gratuiti per il tuo sito WordPress

Sii Digitale » » Wordpress » Plugin SEO per Wordpress

 

Se hai un Sito realizzato in WordPress e vuoi facilitare il Posizionamento SEO per il tuo sito web, allora ti è molto utile sapere quali sono i migliori Plugin SEO per WordPress.

In realtà di Plugin SEO Gratis per WordPress ce ne sono davvero tantissimi.

In questo post ti mostro 6 Plugin SEO che io utilizzo su tutti i miei Progetti e che possono esserti di grande aiuto. Buona lettura 😉

Yoast SEO: il più popolare Plugin SEO per WordPress

Yoast SEO: Plugin SEO per WordPress

Per chi approccia inizialmente a WordPress e vuole ottimizzare lato SEO il proprio sito web, di certo non può fare a meno di “Yoast SEO”, nominato da molti come il Migliore Plugin SEO per WordPress.

Quest’ultimo è il plugin per eccellenza da avere sempre a portata di mano quando si vuole ottimizzare un articolo o una pagina web in maniera impeccabile.

Puoi scaricarlo in un click a questo indirizzo: https://it.wordpress.org/plugins/wordpress-seo/

Ma perchè Yoast è tanto utile?

Premettendo che sarebbe necessario scrivere un articolo a parte per le tante funzionalità del plugin, ti riassumo brevemente le peculiarità questo meraviglioso strumento.

Con Yoast infatti puoi:

  • Ottimizzare Title e Description per ogni pagina web creata
  • Strutturare gli Open Graph per i Social
  • Gestire il Meta tag Robots
  • Collegarti a Google Search Console in maniera immediata
  • Abilitare la Sitemap XML
  • Gestire il file Robots.txt e Htaccess senza accedere tramite FTP
  • Abilitare e gestire i Breadcrumb

Queste sono solo alcune delle funzionalità che agevolano notevolmente chi fa SEO e lavora su un sito realizzato in WordPress.

Il mio consiglio è di scaricarlo immediatamente ed iniziare a testarlo dal vivo.

Redirection per gestire efficacemente i Reindirizzamenti

Redirection: Plugin SEO per WordPress

Yoast SEO è sicuramente un plugin completo, ma non ci permette di gestire i Reindirizzamenti delle pagine web.

In questo caso ci viene in aiuto Redirection, scaricabile a questo indirizzo, https://it.wordpress.org/plugins/redirection/ , Plugin SEO per WordPress utilissimo per gestire i Redirect ed evitare errori 404!

Quando noi modifichiamo l’ URL di una pagina web che è stata indicizzata e non abbiamo provveduto a implementare un Redirect 301, di conseguenza chiunque cliccherà sul link dell’ URL precedente, si troverà di fronte una bella pagina di Errore 404.

Stessa sorte capita se abbiamo eliminato una pagina web, senza preoccuparci del Redirect.

Per evitare di portare l’utente su una pagina di errore 404, è sufficiente impostare un Redirect 301 dal vecchio URL (che non esiste più) al nuovo URL, sul quale vogliamo portare gli utenti.

Il redirect si può fare in vari modi:

  • Attraverso file htaccess
  • Attraverso codice PHP
  • Attraverso una stringa di codice in HTML

Con Redirection non avrai bisogno di cimentarti con il codice. Infatti ti basterà segnalare l’URL di partenza (quella vecchia per intenderci) e l’ URL di arrivo (quella verso la quale vuoi portare i tuoi utenti) ed il gioco è fatto.

 

ARTICOLI DI APPROFONDIMENTO

Broken Link Checker e dici addio ai Link Rotti

Broken Link Checker: Plugin SEO per WordPress

Se Redirection ci permette di implementare (senza codice) i Redirect 301, Broken Link Checker ci permette di individuare i cosiddetti “Link Rotti”, ossia quelle pagine web, sia interne che esterne al sito, il cui URL è stato modificato senza provvedere al Redirect.

Questo è un Plugin SEO per WordPress utilissimo per migliorare l’usabilità del tuo sito web ed evitare di portare l’utente verso pagine web che non esistono più.

Infatti, un sito web datato (con un blog integrato all’interno), avrà sicuramente tantissimi collegamenti sia verso pagine interne che esterne.

Mentre i collegamenti alle pagine web interne si possono controllare con l’implementazione del Redirect, i collegamenti verso siti web esterni non possono essere controllati perchè non si può mai sapere, dopo mesi o anni, quella determinata pagina web che fine avrà fatto.

E di certo, in termini di usabilità, non è per niente carino portare l’utente verso una pagina web esterna che non esiste più da tempo.

In questo casi ci viene in aiuto proprio “Broken Link Checker” che va ad analizzare tutti i link presenti all’interno del tuo sito, informandoti di tutti i link rotti.

Una volta individuati, ti basterà semplicemente modificare il collegamento con un nuovo URL ed avrai evitato scocciature ai tuoi utenti.

Wp Smush per ottimizzare e comprimere le immagini

Wp Smush: Plugin SEO per WordPress

Uno dei Fattori di Posizionamento SEO più rilevanti è la velocità di caricamento delle pagine web.

Tra le varie tecniche per velocizzare un sito ritroviamo l’ottimizzazione e la compressione del peso delle immagini.

Esistono tool come Riot che ci permettono di comprimere considerevolmente il peso delle immagini a tutto vantaggio della velocità di caricamento del nostro sito web.

Perchè allora comprimere le immagini ancora di più con Wp Smush?

Aspetta che ci arriviamo.

Quando noi carichiamo su una pagina web una determinata immagine, quest’ultima viene caricata da WordPress nelle sue dimensioni reali. Spesso però le dimensioni reali non coincidono con le dimensioni con le quali effettivamente l’immagine viene visualizzata dai vari dispositivi.

Supponiamo che abbiamo ottimizzato un’immagine che pesa 100kb le cui dimensioni reali sono 1920x1080px, ma che viene visualizzata in 800x450px.

Una volta caricata l’immagine su WordPress, l’immagine peserà sempre 100kb, nonostante verrà visualizzata in un formato più piccolo.

Il grande vantaggio di Wp Smush sta proprio qui.

Il Plugin, infatti, comprimerà ulteriormente la dimensione in KB dell’immagine in relazione alla sua effettiva dimensione di visualizzazione.

In questo modo si risparmiano ulteriori KB e si velocizzano i tempi di caricamento delle pagine web.

Oltre alle Performance, un altro importante Fattore di Posizionamento è la Scelta del Nome Dominio… Leggi di più su Come scegliere un Nome Dominio in ottica SEO!

Wp Optimize per tenere pulito il Database

Wp Optimize: Plugin SEO per WordPress

Rimaniamo sempre nella sfera delle performance e della velocità di un sito web.

Oltre ad immagini ottimizzate, un altro metodo per rendere veloce un sito WordPress sta nel tenere sempre pulito il proprio Database.

Ma cos’è un Database?

Un Database è semplicemente un archivio dove vengono immagazzinate una serie di dati ed informazioni. Ogni volta, ad esempio, che modifichi un articolo/pagina precedentemente creata oppure cestini tutti i commenti spam ricevuti, vengono in automatico salvati nel Database del tuo WordPress.

Si tratta di file alquanto inutili ma che a lungo andare iniziano a pesare, danneggiando le performance del tuo sito.

Come tenere pulito il database? Ovviamente con WP Optimize.

Con questo Plugin Gratuito potrai:

  • Ottimizzare le Tabelle del Database
  • Cancellare tutte le Revisioni dei tuoi post
  • Cancellare le Bozze Automatiche
  • Cancellare Commenti cestinati
  • Cancellare i Commenti spam cestinati

WP SEO Schema per implementare i Dati Strutturati

Plugin SEO per WordPress per i Dati Strutturati

In ultimo mi sento di consigliarti WP SEO Schema, un ottimo plug-in per implementare i Dati Strutturati nelle tue pagine web.

I dati strutturati sono semplicemente delle informazioni che noi possiamo autonomamente consegnare ai motori di ricerca.

Si tratta di informazioni molto specifiche e dettagliate sulla nostra persona, la nostra identità, il nostro settore di appartenenza e così via.

Implementando i Dati Strutturati all’interno delle tue pagine web, dai in pasto a Google ulteriori e specifiche informazioni su di te e la tua azienda.

Ciò genera fiducia da parte dei motori di ricerca a tutto vantaggio del posizionamento.

I dati strutturati vengono visualizzati in S.E.R.P. sottoforma di Rich Snippet e vanno implementati nelle pagine web seguendo le regole di Schema.org, una sorta di grande Vocabolario.

Schema.org ci permette di implementare i dati strutturati attraverso 3 linguaggi, ossia:

  • RDFa
  • Microdata
  • JSON-LD

Perchè ti ho detto tutto questo?

Semplicemente per informarti che se vuoi inserire i dati strutturati sul tuo sito dovrai imparare uno dei 3 linguaggi appena accennati.

Con Wp SEO Schema, invece, potrai inserire tutte le informazioni che vorrai senza ricorrere al codice. Ti basterà abilitare il plugin e compilare i campi richiesti.

Ci tengo a precisare che il vantaggio di Wp SEO Schema sta nel fatto che implementa i dati strutturati rifacendosi al linguaggio JSON-LD.

Quest’ultmo, a differenza di Microdata e RDFa, è di più facile implementazione, poichè fa uso di un Tag Script (senza combinarsi con elementi HTML) garantendo una sintassi piuttosto semplificata.

Tutto chiaro?

Allora non ti rimane che installare questi Plugin SEO per WordPress, testare ed iniziare a notare i tuoi primi risultati SEO!

SCOPRI I MIEI SERVIZI:

Lascia un commento