come si fa la link building

Link Building: cos’è e come si fa

Sii Digitale » » Search Engine Optimization » Link Building: cos’è e come si fa

 

Cos’è la link building? Come va effettuata? Come evitare che Google ci penalizzi?

Scopriamolo insieme in questo breve approfondimento!

Link building: la tecnica SEO più efficace

Quando si parla di Link building si fa riferimento ad una tecnica SEO che serve per aumentare il numero di link in ingresso ad un sito e, di conseguenza,  aumentare in sostanza il numero di visitatori.

Non solo: come vedremo meglio, la Link building aumenta anche il DR o Domain Rating di un sito, vale a dire la sua popolarità, ma anche l’autorevolezza del sito agli occhi di Google.

Sono davvero tante le strategie per le quali la Link building può essere utilizzata, ed in generale questo strumento SEO dà i migliori risultati nell’ottenere un miglior profilo del sito stesso agli occhi di Google, purchè venga usata con cognizione di causa.

Come vedremo la Link building è una tecnica davvero utile ma se utilizzata male può creare delle conseguenze dannose al sito medesimo.

Infatti oggi Google dà molta importanza alla Link building ma non la considera più come in passato, e conferisce più attenzione alla qualità dei link e dei riferimenti che non alla loro mera quantità.

Ecco perché questa strategia di valorizzazione del sito deve essere sempre utilizzata con cognizione di causa. Ecco perché oggi più che mai la Link building va contestualizzata, capita e usata al meglio.

Come si fa la Link building

In linea di principio la Link building dovrebbe essere spontanea e consistere nella citazione di un articolo in un sito verso un altro sito, ritenuto fonte attendibile o più approfondita di quanto trattato.

Il link attivo verso il sito citato consente di far sì che, presumibilmente, i lettori dell’articolo vi vengano indirizzati per un approfondimento o una visita ulteriore, aumentando così il numero di possibili visitatori del sito citato.

La Link building naturale è quella che Google predilige quando si tratta di valutare l’autorevolezza di un sito, senza alcuna forzatura.

Non è però semplice effettuare una distinzione sempre chiara fra la tecnica del Link building e quella del link earning (quest’ultima ben spiegata in questo articolo sulla link earning del consulente SEO Max Del Rosso), che consiste nella pratica di pagare un webmaster perché ospiti sul suo sito un articolo che contiene una citazione al proprio.

Errori da evitare nella Link building

Come abbiamo detto, la Link building migliore è quella il più possibile naturale, cioè quella che viene spontaneamente effettuata da un sito quando un altro sito citato è riconosciuto come autorevole e di valore.

Ecco perché il primo passo per fare una Link building di qualità è cercare di incrementare il valore del proprio sito costruendo articoli di qualità, creandosi un nome nel campo.

Un grosso errore consiste nel non impostare una strategia, quando si procede a costruire una campagna di Link building. L’eventuale scelta del sito sul quale va pubblicata la citazione va fatta con cura, deve essere un sito di qualità e coerente.

Ad esempio, se si viene citati in un articolo che parla di scarpe, non si può essere ospitati su un sito che parla di pronostici calcistici. O meglio, questo è possibile ma Google non guarderà mai di buon occhio un simile accostamento ed è probabile che il vostro sito verrà penalizzato, perché non viene percepita alcuna coerenza fra un articolo che rimanda ad un sito di scarpe pubblicato in un sito che parla di sport.

L’analisi della qualità del link deve essere fatta con cura, perché Google ne terrà conto quando deciderà che valore dare al vostro sito.

Evitate sempre di pubblicare i vostri articoli su siti spam: infatti come abbiamo detto oggi Google non guarda più alla quantità di link ma alla loro qualità, ed un sito spam sicuramente non è un buon luogo dove farvi ospitare con il vostro sito, no?

Ricordate che la pertinenza, la coerenza e la rilevanza dei contenuti e delle anchor text sono sempre di primaria importanza quando si parla di Link building.

2 commenti su “Link Building: cos’è e come si fa”

  1. Ciao Ciro, ho letto con piacere questo approfondimento.
    La tattica della link Building è un’arma a doppio taglio se usata non correttamente, ma soprattutto nella SEO ormai conviene lavorare di contenuti e poco di strategie con alto rischio di penalizzazione; quindi link Building si, ma ponderata in una strategia a più ampio spettro.

    Rispondi

Lascia un commento