Come Scegliere un Nome Dominio efficace in ottica SEO

Come Scegliere un Nome Dominio efficace in ottica SEO

La Scelta del Nome Dominio è uno dei tanti fattori SEO on-page che influenza il posizionamento di un sito web. Scegliere il nome dominio giusto in ottica SEO, tenendo anche in considerazione dell’importanza del brand, è di fondamentale rilievo quando stiamo per avviare un progetto online.

In quest’articolo troverai i 5 criteri da rispettare  per un Nome Dominio SEO Friendly, il tutto racchiuso in una simpatica Infografica. Buona lettura  🙂 !

Come scegliere un Nome Dominio SEO Friendly

Come scegliere un Nome Dominio

Per Scegliere un Nome dominio in ottica SEO fortunatamente ci viene in aiuto la disciplina del Naming (che vedremo nei paragrafi successivi). Quest’ultima è un’attività di marketing e consiste nella Scelta del Nome di un prodotto, un servizio o un’azienda.

Dall’attività di Naming, deduciamo che Buon Nome Dominio deve essere:

  • Breve
  • Distintivo
  • Coerente con il business di riferimento

In primo luogo, un Nome Dominio deve essere Breve. La brevità facilita la Memorizzabilità del nome da parte degli utenti ed, al contempo, permette di sfruttare il nome dominio anche in canali di comunicazione offline. Pensa ad un dominio lungo 50 caratteri. Non solo è difficile da memorizzare, ma sarebbe problematico (ed antiestetico) inserirlo in un volantino o in una pagina stampa.

Per rendere un Nome Dominio Breve e facilmente Memorizzabile, il consiglio è quello di:

  • non eccedere le 4 parole o, in linea generale, i 30 caratteri;
  • evitare di inserire più di due trattini (-).

In secondo luogo, un Nome Dominio deve essere Distintivo, ossia difficilmente confondibile con nomi dominio di altri siti web.

In questo caso il consiglio è basato sul buon senso. Studia bene la tua concorrenza e assicurati che non esistono domini uguali o troppo simili a quello che hai in mente.

Nella Scelta del Nome di un sito web, non dimentichiamoci che quest’ultimo deve essere coerente con il business aziendale. Ciò implica che il nome che abbiamo in mente dovrà riprendere un valore, un significato o un concetto che si relazioni direttamente al prodotto/servizio che commercializziamo, al brand name, alla Vision aziendale oppure al mercato geografico di riferimento.

Avere un Nome Dominio coerente con il business aziendale, implica anche scegliere il giusto TLD (Top Level Domain). Se non sai cos’è un TLD ti invito a leggere il mio articolo dove spiego Cos’è un Dominio Web e la differenza tra Dominio ed Hosting.

Se siamo un’azienda che opera esclusivamente nel mercato italiano, la migliore scelta è un TLD del tipo [.it]; se il nostro pubblico va oltre il mercato italiano meglio optare per il [.com]. Se siamo un’organizzazione senza scopo di lucro, allora decidiamo per il [.org].

Nome dominio e SEO: La Rankability

La Rankability nella Scelta del Nome di un Dominio

Nella Scelta del Nome Dominio particolare attenzione va posta alla Rankability, una semplice tecnica che consiste nel combinare due termini, uno generico legato al Brand ed uno strategico collegato ad una Keyword rilevante. Tale tecnica rende il nostro Nome Dominio efficace in ottica SEO.

Tramite la Rankability si genera un Doppio Beneficio. Uno in termini di Marketing, perché il nome dominio rimane fedele al brand name aziendale, ed uno in ottica SEO perché Google, leggendo le parole chiave all’interno del nome dominio, classificherà il sito web in relazione al tema/argomento trattato.

Supponiamo di dover scegliere il nome di un sito web per un’agenzia di animazione appena nata, il cui Brand Name è AcciuffaSogni. Inevitabilmente, essendo nata da poco, la forza in termini di brand di quest’azienda è molto bassa.

Tramite la Tecnica della Rankability, combiniamo il Brand Name con una Parola Chiave Secca come Animazione. In questo senso, “AcciuffaSogni-Animazione.it” sarebbe una soluzione valida.

E se con il tempo il brand diventa forte? Non sarebbe meglio far coincidere il brand name con il nome dominio fin da subito? “

Assolutamente si. Infatti, in questo caso, la migliore strategia (a mio modesto parere) è quella di registrare, fin dall’inizio, sia il nome dominio coincidente con il Brand Name che quello che sfrutta la Rankability.

Si può iniziare investendo in quest’ultimo. Quando, dopo un certo lasso di tempo, si è certi della forza del proprio brand, si può utilizzare il nome dominio coincidente con il brand name.

Nomi Dominio a Parola Chiave Esatta (EMD)

Domini di tipo EMD

Scegliere un Nome Dominio del tipo EMD potrebbe rappresentare un’arma a doppio taglio. Ma cosa sono gli EMD?

Gli EMD o Exact Match Domain sono i cosiddetti Nomi di Dominio a Parola Chiave esatta. Si tratta di domini che corrispondono esattamente alla parola chiave attraverso la quale stiamo cercando di posizionare il nostro sito web.

Ritornando all’esempio precedente, circa l’agenzia di animazione “AcciuffaSogni”, e  supponendo che vorremmo posizionare tale sito per la chiave “animazione bambini napoli”, il dominio di tipo EMD sarebbe stato www.animazionebambininapoli.it

Preferendo un Nome Dominio del tipo EMD si avrebbe il vantaggio di scalare rapidamente le S.E.R.P., principalmente nel breve periodo. Ma nel 2012 Google rilasciò un aggiornamento del proprio algoritmo, definito EMD Update, in cui annunciò che sarebbero stati penalizzati tutti quei nomi dominio corrispondenti esattamente alla parola chiave per cui si sta posizionando il sito.

Anche se Google sostiene di penalizzare i Domini a Chiave esatta, empiricamente si osserva che un sito, il cui nome di dominio è un EMD, può riuscire lo stesso a posizionarsi in maniera ottimale, a patto che quest’ultimo dimostri nel tempo di essere effettivamente un sito di qualità.

Questo probabilmente dimostra il fatto che la vera intenzione di Google nel EMD Update del 2012 era quella di penalizzare i domini di tipo EMD creati con l’unico scopo di posizionarsi per una determinata chiave e fare SPAM.

Cerchiamo di prediligere un Nome Dominio che sfrutti il Brand, in modo da ottenere risultati anche da altri canali di marketing, senza concentrarsi esclusivamente sulla SEO.

Per approfondire la questione degli EMD, ti invito a leggere un ottimo articolo sul sito di Domenico Puzone per avere una visione dettagliata su questa dinamica ed assistere alla visione dei principali SEO Specialist italiani.

Nome Dominio Efficace in un’ Infografica

Ancora non ti è chiaro come Scegliere un Nome dominio SEO Friendly?

Non temere. Ho lavorato su questa Infografica per riassumenti in 5 Semplici Punti tutto quello che ci siamo detti fino ad ora.

Infografica per la Scelta del Nome Dominio

I 6 parametri nella scelta del Brand Name

Scegliere un Nome Dominio Seo Friendly ormai ci è chiaro. Al tempo stesso, però,  abbiamo compreso quanto il Brand è un elemento imprescindibile.

Il Nome del Brand (Brand Name) è uno dei tanti elementi che caratterizza l’ecosistema Marca di un business alla pari del logo, del simbolo, dell’URL, del packaging, del payoff e così via.

Come dicevo precedentemente, l’attività di marketing volta alla scelta del nome di un prodotto, di un servizio o, più in generale, di un business è il Brand Naming.

I 6 Criteri nella Scelta del Brand Name

Attraverso tale attività si arriva a scegliere il nome di un brand rispettando 6 criteri, quali:

  • Facilità di memorizzazione
  • Significatività
  • Gradevolezza o Piacevolezza
  • Trasferibilità
  • Adattabilità
  • Proteggibilità o Tutelabilità

I Primi 3 criteri (facilità di memorizzazione, significatività e gradevolezza) sono parametri di tipo “costruttivo”, ossia hanno la funzione di costruire e rafforzare la Brand Equity (Valore o Patrimonio di Marca).

Un Brand Name, dunque, rafforza la Brand Equity e la Conoscenza della Marca nel mercato quando:

  • È facile da memorizzare, perché breve e di impatto.
  • È significativo, perché si lega ad un determinato valore o associazione mentale.
  • È gradevole perché orecchiabile, divertente ed interessante.

Gli ultimi tre parametri (trasferibilità, adattabilità e proteggibilità) sono parametri di tipo “difensivo”, ossia svolgono la funzione di sfruttare e tutelare la brand equity, costruita nel tempo, a fronte di cambiamenti dei contesti sociali, economici o di mercato.

In questo senso, un Brand Name tutela la Brand Equity nel tempo quando:

  • È trasferibile, ossia può essere trasferito geograficamente o da una categoria merceologica all’altra.
  • È adattabile, ossia flessibile nel tempo e che si possa riposizionare in termini di valori in relazione ai cambiamenti del mercato.
  • È proteggibile, ossia tutelabile dalla concorrenza.

Tool per la Scelta del Nome Dominio

Abbiamo scelto un Nome Dominio efficace in ottica SEO, preferibilmente tenendo presente dell’elemento Brand. Ed ora cosa facciamo? Semplice, dobbiamo effettivamente verificare se il dominio è libero.

Per verificare la disponibilità di un nome dominio puoi utilizzare le funzionalità dei seguenti servizi:

Nel caso in cui il Nome Dominio che avevi pensato è occupato, mi dispiace ma dovrai continuare a lavorare con la tua creatività  😛 .

Però ti informo che, in questo senso, GoDaddy offre un servizio molto particolare. Se sei interessato a registrare un dominio momentaneamente occupato, il team di GoDaddy contatterà l’attuale proprietario del dominio e, se in vendita, cercherà di acquistare il dominio per conto tuo.

Ma se hai il blocco del creativo? Ecco, in questo caso ti suggerisco NameBoy.com, un tool che ti permette ti combinare due parole chiave generando in automatico una serie di parole composte che possono fare al caso tuo.

Nameboy, il Tool per la Scelta del Nome Dominio

Tramite Nameboy puoi decidere se inserire o meno i trattini nel nome dominio oppure se creare combinazioni orecchiabili tramite rime ed assonanze. Una volta date in pasto le 2 parole a Nameboy, questo tool ti permette anche di controllare l’attuale disponibilità del Nome Dominio creato. L’unico neo è che non ti permette di vedere se il dominio in [.it] è disponibile.

Come scegliere un Nome Dominio: ora tocca a te

Siamo finalmente giunti alla fine del nostro percorso. Abbiamo visto insieme Come Scegliere un Nome Dominio Giusto ed Efficace in ottica SEO, quanto è importante il Brand e quali Tool possono aiutarti nella scelta del nome dominio.

Mi raccomando, una volta scelto il nome del tuo sito, non dimenticarti di settare la versione www o senza www preferita del tuo dominio e di comunicarlo a Google. Sto parlando del Mirror Hostname che può comportare problematiche in ottica SEO. Per approfondire questo discorso di invito a leggere il mio articolo “Mirror Hostname, cos’è e che problemi SEO comporta”.

E con questo è tutto  🙂 .

PS: Se hai gradito il mio contenuto, non dimenticare di condividerlo sui social mi raccomando 😀

 

Lascia un commento