Mirror Hostname e siti web con e senza www

Cos’è il Mirror Hostname (sito con e senza www) e Come evitare problematiche SEO

Il Mirror Hostname può essere davvero una scocciatura se non gestito nel modo giusto. Se si trascura questa problematica si potrebbero ricevere dei declassamenti e penalizzazioni riguardo i posizionamenti nella S.E.R. P. finora raggiunti con il nostro sito.

In quest’articolo vedremo insieme Cos’è il Mirror Hostname, che problemi SEO comporta e come risolverlo.

Nota Bene: Per maggiore chiarezza sull’argomento ti consiglio la lettura dell’articolo dove parlo di Cos’è un Dominio e perché non va confuso con l’Hosting. 

Cos’ è il Mirror Hostname

Per comprendere Cos’è il Mirror HostName e quali problematiche SEO esso comporta, analizziamo brevemente i termini Hostname e Mirror.

L’HostName è il nome dell’Host (il server web dove sono allocate tutte le risorse del nostro sito web), da non confondersi con il dominio di secondo livello (che invece è rappresentato dal nome dell’host affiancato dal TLD).

Differenza tra hostname e dominio

Mirror (dall’inglese: Specchio) è un termine utilizzato in informatica per identificare una Copia esatta di un insieme di dati.

Da qui Mirror HostName, ossia l’eventualità in cui il nostro sito sia raggiungibile, sia tramite il prefisso www che senza www. In tal senso è come se avessimo due siti in cui uno rappresenta la copia dell’altro e viceversa.

Prendiamo come esempio sii-digitale.it.

Prova ad inserire nella barra di ricerca del tuo browser sia http://www.sii-digitale.it/ che http://www.sii-digitale.it. Ti renderai conto che sia nel primo che nel secondo caso verrai portato sempre alla versione con www del mio sito.

Se, però, digitando il nome di dominio di Sii-Digitale senza www, fossi stato indirizzato alla versione senza www del mio sito, ci saremmo trovati di fronte a due siti web esattamente uguali, ma con prefissi diversi.

Questo è il problema del Mirror Hostname che comporta delle conseguenze negative in ambito SEO.

Vediamole insieme.

Mirror Hostname: che problemi SEO comporta

Il Mirror Hostname può portare problemi in ottica SEO, danneggiando il posizionamento sui motori di ricerca del nostro sito.

A Proposito di SEO e Dominio Web, ti invito a leggere il mio post dove ti suggerisco I 5 Consigli per scegliere un Nome Dominio SEO Friendly. Non perdetelo, ho creato appositamente anche un Infografica!

Ritornando a noi, Google nel brevetto, Detecting mirrors on the web (creato nel 2005 e pubblicato nel 2014), sostiene che nell’identificare se un hostname è una copia di un altro, controlla una serie di parametri come indirizzo IP, SiteMap, Nome del Proprietario, la struttura dei link e così via.

Mirror Hostname ed il Brevetto di Google

Riguardo il Mirror Hostname Google, nel brevetto sopra citato, ci avverte che se non specifichiamo chiaramente la versione preferita del nostro sito web, tratterà le due versioni (www e senza www) come due siti distinti e separati.

Da ciò si deduce che il primo problema al quale si andrebbe incontro è un incremento del tempo impiegato dai parte dei Crawler di Google nell’effettuare le attività di scansione del sito. Questo perché i Bot dovrebbero prima scansionare il sito in versione www e successivamente quello nella versione senza www.

In secondo luogo, essendo le pagine web completamente identiche, si andrebbe incontro alla possibilità di ricevere penalizzazioni e declassamenti da parte del Motore di ricerca per contenuti duplicati.

Un ulteriore problema è relativo al Trust dei Link in entrata. Il trust è il valore che viene trasmesso al proprio sito attraverso un link ricevuto da un sito web esterno. Maggiore è questo valore, maggiore sarà la possibilità di scalare la S.E.R.P. per una determinata parola chiave.

In caso di Mirror HostName inevitabilmente, però,  il Trust generato da un link in entrata si dividerebbe tra la versione con il www e senza www riducendo la scalata nella S.E.R.P.

Come risolvere il problema del Mirror HostName

Per risolvere il problema del Mirror Hostname sono necessarie una serie di azioni piuttosto semplici da effettuare. In primo luogo, dobbiamo indicare un unico Canonical Hostname e successivamente comunichiamo la versione preferita del nostro sito a Google tramite lo strumento “Google Search Console”.

Indicare un unico Canonical Hostname

Per indicare un unico Canonical Hostname è necessario effettuare un Redirect 301 attraverso il file .htaccess.

Nel file .htaccess andiamo ad inserire le seguenti direttive:

RewriteEngine On

RewriteBase /

RewriteCond %{HTTP_HOST}  ^sii-digitale.it [NC]

RewriteRule ^(.*)$ http://www.sii-digitale.it/$1 [L,R=301]

 

Nella direttiva RewriteCond specifichiamo la versione non preferita del nostro sito, mentre nella direttiva RewriteCond indichiamo la versione preferita. In questo modo avremo creato un Redirect 301 dalla versione non preferita a quella preferita del nostro sito web.

Risolvere il Mirror Hostname tramite Yoast ed il file .htaccess

Se utilizzi WordPress come CMS puoi accedere al file .htaccess attraverso il plug-in Seo by Yoast. Nella sezione di Yoast, vai su Strumenti, clicca su Modifica File ed accederai al file .htaccess (oltre al robots.txt) potendo modificarne il contenuto liberamente.

Comunicare la versione preferita a Google

Il Mirror Hostname è quasi risolto.

A questo punto, dopo aver effettuato il Redirect 301 tramite .htaccess, dobbiamo comunicare direttamente a Google la versione preferita del nostro sito.

Prima di ciò, però, ricordiamoci di verificare la proprietà del nostro sito in Search Console sia riguardo la versione www che senza www. Come detto precedentemente, per Google due siti uguali, uno con www e l’altro senza www, sono due siti distinti e separati, per cui dobbiamo dimostrare di essere proprietari di entrambe le varianti.

Mirror Hostname e le proprietà in Google Search Console

Una volta verificata la proprietà di entrambe le versioni, entriamo nella Search Console di una delle due versioni del sito. In alto a destra, entriamo nella sezione “Impostazione Sito”. Si aprirà una schermata come quella che vedi sotto ed in Dominio Preferito, lasciamo la spunta alla versione che vogliamo settare come preferita. Nel mio caso specifico la versione preferita è quella con il www.

Mirror Hostname e la scelta della versione preferita del dominio

A questo punto entriamo nella Search Console del sito dell’altra versione e facciamo esattamente la stessa cosa, avendo premura a spuntare la stessa versione preferita che avevamo inserito prima.

Mirror HostName: ora tocca a te

Seguendo questi brevi e semplici passaggi abbiamo risolto il problema del Mirror Hostname, evitando doppia indicizzazione, eventuali penalizzazioni SEO e perdita di valore da parte dei link in entrata.

E tu? Seguendo questi brevi passaggi hai risolto il problema?

2 commenti su “Cos’è il Mirror Hostname (sito con e senza www) e Come evitare problematiche SEO”

  1. Salve, esiste un sistema pratico e veloce magari anche automatico per mantenere un sito WP in mirror su altro dominio
    esempio http://www.motorsluxuryrent.com —-> mirror —> http://www.motorsluxuryrent1.com
    (aggiungendo solo un numero finale al dominio)

    Vorrei gestire centinaia di referal link di collaboratori che pubblicizzano su facebook il mirror
    ad esempio link referal —-> http://www.motorsluxuryrent1.com/?ref=claudiolin01

    Se poi facebook mi blocca o “brucia” il referal link creo sempre nomi a dominio nuovi aggiungendo il numero alla fine ovvero:
    http://www.motorsluxuryrent2.com/
    http://www.motorsluxuryrent3.com/
    ecc….

    In questo modo proteggo il nome dominio principale http://www.motorsluxuryrent.com/
    e utilizzo il mirror per tutti gli affiliati.
    Il sito master si dovrebbe posizionare come sito di riferimento mentre i missor non dovrebbero essere considerati da google

    La cosa che vedo impegnativa in termini di tempo è quella di mantenere aggiornato il mirror con il sito master in quanto la url cambia aggiungendo il numero finale.

    Potrebbe essere una idea attuabuile e gestibile velocemente ?
    Oppure ci possono essere altre soluzioni per usare un sito con ref in affiliazione su facebook ed evitare di bruciarsi il link?

    Grazie
    Claudio

    Rispondi
    • Ciao Claudio. Sinceramente mi è poco chiaro il tuo discorso. Non riesco a comprendere se fai riferimento al problema del Mirror Hostname oppure parli di PBN e Redirect.

      Rispondi

Lascia un commento